LOMBALGIA IMPROVVISA: LE CAUSE

 

Articolo basato su ricerche scientifiche, osservazioni e guarigioni di più di 50.000 pazienti con lombalgia (spesso con cause differenti).

 Spesso i pazienti arrivano nel nostro Studio esclamando:

“Mi sono bloccato sollevando un pacco da terra”;                                                             “Mi sono bloccato mentre stavo chinato legermente in avanti per lavarmi i denti”;
“Mi sono bloccato mentre mi sono girato per fare marcia indietro con la macchina”;
“Mi sono bloccato scendendo dalla macchina;
“Mi sono bloccato mentre stavo mettendo i pantaloni”;                                                    “Mi sono bloccato dopo aver appreso una brutta notizia che riguarda la mia famiglia”;      Ecc.

Queste sono le frasi che i pazienti ci riportano durante la prima visita.

Spiegazione:

 La verità è che non sono stati questi movimenti a farli bloccare, a monte c’era già qualcosa che non funzionava bene, il corpo ha fatto semplicemente il suo dovere, si è bloccato per prevenire al paziente di avere problemi più gravi, come un’ernia discale (link articolo ernia discale), dunque il cosiddetto colpo della strega è l’ultima “arma” che il corpo utilizza per evitare che i dischi degenerino, e come tale va considerato.

Varie volte nel nostro Studio di OSTEOPATIA a Pescara , abbiamo confrontato una RX (lastra) fatta una settimana prima del blocco del blocco avuto dal paziente a una RX rifatta due settimane dopo il  “colpo della strega” e abbiamo visto che non ci sono differenze. Da qui la conclusione che la radiografia è inutile al fine di trovare le vere cause della lombalgia

 

Noi dello Studio OSTEOMED  (Pianella) supervisionati dal Dott. Pierluigi Chiarieri D.O.  non ci limitiamo a cercare un’unica causa strutturate responsabile della lombalgia, ma consideriamo quattro livelli principali per ricercare le cause che possono aver portato al mal di schiena:

Fino ad oggi abbiamo individuato oltre  400 differenti cause che possono provocare dolore alla schiena. Spesso è un insieme di molti fattori, che possiamo modificare o migliorare.

 

1. Livello Strutturale (OSTEOPATIA STRUTTURALE A PESCARA): 

da una banale distorsione al piede o ginocchio, da un colpo di frusta, uno stile di vita troppo sedentario, sforzi prolungati, una malocclusione dentale, la perdita di normale mobilità e posizione fisiologica di una o più vertebre- quello che i pazienti ci raccontano come la sensazione di avere una vertebra “bloccata” o “fuori sede”) a livello di ogni articolazione (dai piedi fino alla mandibola) e ha, in maniera diretta o indiretta, molte cause potenziali. Ad esempio una datata distorsione a una caviglia può causare: problemi nella parte superiore del corpo, come cefalea, fastidi cervicali e lombalgia. (Kasch).

2. Livello Biochimico (KINESIOLOGIA APPLICATA A PESCARA)

dalla semplice mancanza di acqua, verdura o qualsiasi sostanza necessaria ai fini nutrizionali,all’eccesso di latte o cibi raffinati, ecc.

La mancanza d’acqua porta a un indebolimento del muscolo ileopsoas, il più importante per  tenere i dischi intervertebralial loro posto. Ecco perché consigliamo ai nostri pazienti di bere un litro di acqua per ogni 25 kg di peso corporeo nell’arco delle 24 ore.

Un ottimo testo per chi vuole capire un come il cibo si ripercuote sui problemi di salute comuni che vediamo oggi nel mondo è “POTTENGER’S CATS” (i gatti di Pottenger), uno studio sulla nutrizione di Francis M. Pottenger.

La cosa curiosa è che lo studio fu eseguito tra il 1933 e il 1941 per valutare l’effetto del cibo consumato abitualmente dai gatti selvatici in natura ma modificato tramite processi termici, e non fu mai ripetuto benché i suoi risultati rispecchino i problemi di salute odierni nella popolazione umana.

I gatti così nutriti sono stati comparati con un gruppo di controllo di gatti nutriti con lo stesso cibo ma non altrettanto artificialmente, e i gatti in entrambi i gruppi erano in perfette condizioni di salute.

 

I primi difetti notati nei gatti (prima generazione) nutriti solo con cibo modificato da trattamenti termici:
– scarso sviluppo dento- facciale
– palato stretto
– denti storti, a distanze irregolari, affollati
– denti mancanti
– sintomi di allergie
– disturbi nella mineralizzazione delle ossa

I gatti così nutriti nella seconda generazione mostrano:
– diffusi problemi respiratori e gastrointestinali
– svariati disordini dermatologici
– infiammazioni delle articolazioni
– presbiopia o miopia

FEMMINE
 nervosismo e irritabilità fino all’aggressività
– parti più difficili                                                              
– efficienza riproduttiva ridotta

MASCHI

  • scarso interesse sessuale scarso o assente
  • spermatogenesi diminuita o assente

La terza generazione di gatti così nutrita non è sopravvissuta oltre il sesto mese di vita.

Invece il gruppo di controllo nutrito con cibo crudo e naturale ha generato gatti in normale salute.

 

Alla luce di questi risultati, sembra che mangiare più cibo crudo, masticandolo a lungo, sarebbe una buona idea.

Ad esempio nel nostro Studio Osteomed a Pianella in provincia di Pescara abbiamo riscontrato che bambini con il palato stretto, masticando a lungo cibo crudo, sviluppano un palato normale, evitando quindi interventi ortodontici.

Modificare artificialmente il cibo ha contribuito a creare, assieme ad altri fattori, l’aumento di numerose patologie negli ultimi dieci anni, quali le intolleranze alimentari.

Altri problemi a livello biochimico che vediamo spesso correlati con lombalgia cronica, sono causati da un eccessivo consumo di zucchero bianco raffinato, cibi e bibite contenenti zucchero e sciroppo di glucosio, e troppi carboidrati (ad eccezione del riso integrale, miglio, grano saracena, avena, quinoa).

3. Livello Mentale (OSTEOPATIA CRANIOSACRALE A PESCARA): 

Diversi studi hanno messo in evidenza che lo status socioeconomico è uno dei principali fattori determinanti in fatto di salute e longevità, anche calcolando altri fattori di rischio noti. Blanchflower e Oswald hanno osservato la presenza di una costante curva ad U di benessere e felicità annessa ad ansietà emotiva con il suo picco durante la mezza età (40 – 50 anni) in 74 paesi.

La buona notizia è che Oswald ha anche osservato che la grande maggioranza delle persone supera (effettuando trattamenti specifici) questo momento negativo entro i 70 anni di età (purché siano fisicamente attivi) sono in media felici ed emotivamente in salute.

 

4. Livello Elettromagnetico (AGOPUNTURA A PESCARA)

ad esempio, l’interferenza generata da uno smartphone,un  tablet, linee dell’alta tensione, televisione, sistemi wi-fi, orologi al quarzo, ecc.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Quando valutiamo un paziente in Abruzzo (a Pescara) presso lo Studio OSTEOMED (www.studio-osteomed) teniamo conto di tutti questi fattori se siamo di fronte a una lombalgia.  

Prenota la tua visita